Informazioni

Nella notte tra il 4 e il 5 luglio una tartaruga marina (Caretta caretta) ha deposto il proprio nido sulle spiagge di Fondi. Si tratta di un evento rarissimo per il Lazio, e ancor più per il nostro litorale.

Da quella notte il nido, che contiene circa un centinaio di uova, è stato preso in consegna dagli specialisti della rete Regionale Tartalazio, che lo seguiranno fino alla schiusa delle uova che dovrebbe avvenire verso la fine di agosto.

L’arrivo delle tartarughe marine per nidificare sulle spiagge laziali è un fatto recentissimo: fino a non più di vent’anni orsono, nidificavano solo a Lampedusa, e su alcune spiagge siciliane. Poi, con il riscaldarsi del mare per i cambiamenti climatici, questi rettili hanno cominciato a spostarsi verso il nord e, dal 2016, hanno cominciato a uscire dal mare anche sulle spiagge del Lazio, dove, per la prima volta sono nate nel 2018 sul litorale di Montalto di Castro.

Questo è un segnale importante: per deporre le uova, le tartarughe devono trovare una spiaggia adatta, larga e possibilmente libera dalla presenza dell’uomo. I piccoli, una volta cresciuti, torneranno a nidificare sulla spiaggia dove sono nati, ma ci vorranno circa venti anni prima che siano cresciuti abbastanza per deporre le uova. Troveranno ancora la spiaggia come l’hanno lasciata? Sta a tutti noi dare la risposta…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi